I LIONS MONDIALI SI MOBILITANO PER HAITI

Il Presidente Internazionale Wirfs mobilita i lions di tutto il mondo a favore di haiti
letto 2326 volte
stemmalions.jpg

L'attenzione di tutto il mondo è rivolta al devastante terremoto che ha colpito Haiti, lasciando 1,5 milioni di persone senza tetto e ha fatto oltre 300.000 vittime e numerosi feriti.  Ci vorranno anni perchè l'isola possa ritornare alla normalità. I Lions parteciperanno a questo lungo processo di ricostruzione. 

Come per lo tsunami che ha colpito l'Asia Meridionale, per l'Uragano Katrina, per  il terremoto del Sichuan (Cina) e per altre catastrofi, i Lions insieme a LCIF saranno ancora una volta presenti, per fornire aiuti immediati e sostegno nel futuro processo di ricostruzione delle comunità, per tutto il tempo che sarà necessario

Quello che contraddistingue i Lions dalle altre organizzazioni di service e che li rende unici, è che il loro è un impegno a lungo termine: lavorano nelle comunità colpite, attraverso i Lions del luogo, per ricostruire un domani migliore. Ed è quello che succederà ad Haiti, dove opereranno attraverso i Lions locali perchè, come noi, fanno parte della grande famiglia internazionale dei lions. 

Come sempre, i Lions si sono subito messi all'opera per fornire immediata assistenza nonostante le difficoltà incontrate nel coordinamento dei soccorsi.  Come ha denunciato Bertolaso suscitando le ire dei Clinton. Tende di soccorso dei Lions sono state inviate dalla Svezia e, fin dalle prime ore dopo il terremoto, assistenza immediata è stata fornita dai Lions canadesi in missione ad Haiti durante il sisma. E, inoltre, i Lions dell'area caraibica continuano a inviare aiuti via terra e via mare, mentre un comitato per il coordinamento dei soccorsi, guidato dai Lions di Haiti, della Repubblica Dominicana e dei paesi vicini, è impegnato nella pianificazione delle fasi successive; il  presidente della Fondazione, nonché Immediato Past Presidente Internazionale, Al Brandel, si è recato ieri sul luogo per incontrarli.

Come succede sempre quando i lions si mobilitano, la risposta alla raccolta di fondi di LCIF "I Lions offrono una speranza ad Haiti" si è rivelata straordinaria.  In pochi giorni sono stati raccolti più di USD350.000 e, man mano che passano le ore, questo numero crescerà ulteriormente. Tuttavia, per essere più incisivi ci vogliono di molti milioni di dollari ancora per aiutare questo paese a rinascere, per dare una casa a coloro che non ce l'hanno più, per costruire scuole per i bambini, per aiutare i disabili e per dare supporto a tutti quelli a cui questo disastro ha spezzato il cuore.  I lions di tutto il mondo saranno spronati a fare una donazione. 

Come tanti cittadini Haitiani, anche i lions hanno pagato il loro tributo di vittime, infatti, due Lions di Haiti hanno perso la vita a causa del terremoto e forse altri Lions hanno perso i loro cari.  Il Presidente Internazionale Wirfs a nome dei Lions di tutto il mondo e dei membri del Board Internazionale, ha fatto le condoglianze a tutti i Lions che hanno perso i loro familiari ed ha fatto anche una promessa alle famiglie Lions di Haiti: i Lions di tutto il mondo saranno lì con loro, oggi, domani, nei prossimi giorni, nei prossimi anni e per il tutto il tempo che sarà necessario.

 Prisco Cutino