CASTEL SAN GIORGIO, SUCCESSO PER LA MANIFESTAZIONE “ESTATE D’AUTORE”, IL SINDACO LOGANELLA: "IN AUTUNNO IL FESTIVAL DEL NOIR"

letto 1731 volte
img-20140716-wa0005.jpg

Il fascino della splendida Villa Calvanese ha fatto da sfondo all’evento “Estate d’Autore” organizzato dall’Amministrazione Comunale di Castel San Giorgio e voluto in particolare dal Presidente del Consiglio Gian Piero Coppola e dall’Assessore alla Cultura nonché Vice Sindaco Giuseppe Alfano.

Una giornata dedicata alla cultura, con tre momenti salienti. Il primo con la presentazione del libro “La Mente Nera” di Corrado De Rosa, cui ha fatto seguito una interessante discussione con lo psichiatra Walter Di Munzio. Subito dopo un dibattito sulle opere noir di Jean Claude Izzo raccontate da Antonio Corbisiero e dall’Assessore Alfano, con il quale è stato ricordata la figura del celebre scrittore francese Izzo, padre del noir mediterraneo, che mai ha dimenticato le sue radici familiari sangiorgesi.

Gran finale con la musica e il concerto di Luigi Grechi De Gregori, fratello di Francesco, che ha proposto con la sua band i ritmi folk di un repertorio che guarda sempre all’attualità e a ciò che ci succede quotidianamente e a cui spesso non facciamo neanche caso. E mentre per il prossimo autunno l’Amministrazione Comunale di Castel San Giorgio pensa di organizzare un Festival della Letteratura Noir, proprio nel nome di Jean Claude Izzo, il Sindaco Franco Longanella ha espresso grande soddisfazione per l’ottima riuscita della manifestazione di ieri:

"Abbiamo cercato di mettere in campo in questi ultimi anni numerose manifestazioni dedicate alla cultura, cercando di premiare sempre il territorio, i grandi professionisti presenti a Castel San Giorgio o che hanno portato in alto il nome della nostra città nel mondo. E’ il caso di Jean Claude Izzo, francese, ma sangiorgese di origine. Il dibattito a lui dedicato ieri è stato davvero molto interessante. C’è stata poi la presentazione del libro “La Mente Nera” e l’eccezionale chiusura in musica con Luigi De Gregori , che ci ha deliziato con una performance che ha messo in risalto testi raffinati e profondi, il tutto intervallato dall’esibizione della Corale Polifonico della città di Castel San Giorgio. E non poteva essere che la suggestiva cornice di Palazzo Calvanese a ospitare una serata del genere. Sono fiero ed orgoglioso di quanto, seppur con ridotti mezzi economici a disposizione, stiamo cercando di offrire ai nostri concittadini e non solo".

Al termine del concerto Luigi “Grechi” Di Gregori, si è tenuto anche un piacevole rinfresco, con prodotti tipici, sulla straordinaria terrazza di Villa Calvanese.