FASE 2, A. CESARO ( FI): LA MOVIDA SI REGOLAMENTA, NON SI VIETA

letto 65 volte
254-armando-cesaro-01.jpg

Non basta ascoltare le categorie, serve agire in fretta e risolvere i problemi: sulla mancata regolamentazione della movida la Regione ha preferito la scorciatoia del divieto”. Così il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro in merito agli orari imposti dalle ordinanze regionali alle attività della movida, tema di un’interrogazione a risposta immediata discussa oggi nell'ambito della seduta del question time del Consiglio regionale della Campania.

Per Cesaro “piuttosto che imporre il coprifuoco, che oltre a comprimere la libertà degli individui finirà per creare solo pesanti difficoltà a imprenditori già duramente provati, la Regione dovrebbe semmai allungare le fasce orarie d’attività per evitare pericolose concentrazioni orarie e quindi assembramenti”.

I cittadini della Campania, che salvo rarissime eccezioni hanno dimostrato un grande senso di responsabilità nel rispettare le regole, il distanziamento sociale e nell'indossare i dispositivi di protezione, hanno bisogno di altro, non centro di una ventata proibizionista. In Campania non servono divieti ma piuttosto ospedali pronti, la riapertura immediata degli ambulatori e un monitoraggio vero e costante dell’andamento epidemiologico”, conclude Cesaro.