SARNO, LA POLIZIA DI STATO TROVA IN CASA DI UN PREGIUDICATO DUE PISTOLE: ARRESTATO PER ARMI ALTERATE E CLANDESTINE

letto 81 volte
armi-sequestrate-sarno-2.jpg

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un giovane di Sarno per detenzione di armi alterate e clandestine.

In particolare, nell’ambito di un’attività congiunta di polizia giudiziaria in materia di armi,  gli Agenti della Polizia,  in servizio presso i Commissariati di Pubblica Sicurezza di Nocera e  di Sarno, hanno effettuato  una perquisizione domiciliare nei confronti di G.G.,  classe 1984, di Sarno, con precedenti di polizia,  sospettato di detenere armi illegalmente, nella sua abitazione sita nel centro di Sarno.

Gli Agenti hanno rinvenuto così due pistole alterate di cui una anche clandestina.

Alle due pistole, originariamente a salve, era stata sostituita da parte del detentore la canna con dei cilindri metallici appositamente torniti  per permettere lo sparo.

 A seguito degli accertamenti specialistici effettuati dalla Polizia Scientifica, una delle pistole  è risultata non solo perfettamente funzionante ma anche,  a causa della modifica alla canna, con una potenzialità offensiva maggiorata e non sicura nell’utilizzo.

 La seconda pistola, invece, è risultata alterata nelle sue parti.

Il detentore delle armi è stato tratto in arresto  dalla Polizia di Stato per detenzione di armi alterate e clandestine  e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria.