ELEZIONI A POMPEI, #INSIEME POSSIAMO, AVV. DOMENICO DI CASOLA: PROVVEDIMENTI DEI COMMISSARI APPREZZABILI, MA GLI EX CONSIGLIERI NON HANNO MERITI IN QUESTE DECISIONI

letto 137 volte
di-casola.jpeg
#Areamoderata POMPEI sta soffrendo di più, rispetto agli altri comuni, l’emergenza sanitaria a causa dello scioglimento anticipato del Consiglio Comunale. Ciò è dovuto alla mancanza di urgenti scelte che solo chi vive il territorio (consiglieri comunali) può adottare per la Città. Si apprezza l’opera del Commissario Prefettizio per aver adottato provvedimenti che prevedono la sanificazione e la disinfezione delle strade di Pompei, alla quale si aggiunge la previsione di agevolazioni finanziarie per i cittadini e per le attività produttive. Vi sono, purtroppo, alcuni ex consiglieri comunali che, in modo strumentale, pubblicizzano le iniziative poste in essere dalla Commissione Prefettizia, insediatasi nel febbraio scorso, come se fossero opera del loro impegno, sfruttando per fini propagandistici e personali il lavoro istituzionale svolto da altri. I predetti ex consiglieri, protagonisti dello scioglimento anticipato del Consiglio Comunale, non si sono resi conto che, a causa di tale scelta, si sono volontariamente mandati a casa e spogliati delle responsabilità politiche ed amministrative che la cittadinanza aveva loro assegnato alle elezioni del 2017. Va espresso vivo apprezzamento per l’attivazione del CENTRO OPERATIVO COMUNALE (COC) per il coordinamento e la pianificazione di tutte le iniziative inerenti l’assistenza alla popolazione per l’emergenza sanitaria, dovuta al COVID19. Si auspica che il lodevole impegno profuso dai vari operatori, in particolare del Corpo della Polizia Locale di Pompei, oltre che della Croce Rossa, dell’UNITALSI, dell’Associazione Nazionale Carabinieri e del FORUM dei Giovani di Pompei, non venga anch’esso strumentalizzato per fini personali e propagandistici. POMPEI merita una ordinaria normalità, oggi negata dalla scelta opportunistica di pochi, che, tra l’altro, intendono ritornare alla guida della Città, senza aver mostrato un minimo rispetto per le esigenze dei giovani, degli operatori economici e di tutti i cittadini. In questo momento particolare, anche a distanza, lavoriamo TUTTI INSIEME al progetto per la RINASCITA di POMPEI, raccogliendo ed accettando le idee e le proposte di tutti.