CORONAVIRUS, BENEDUCE (F.I.): "ACCOGLIENZA AD HOC PER CHI E' IN PRIMA LINEA"

letto 76 volte
23-beneduce.jpg

Non è pensabile che medici, infermieri, operatori socio sanitari in prima linea tornino a fine turno a casa con l’atroce sospetto di essere positivi e contagiare i propri cari. Il sistema sanitario regionale non riesce a fornire il riscontro dei tamponi in tempi brevi ma almeno si adoperi per ricercare e mettere a disposizione strutture per accogliere questi autentici eroi della nostra sanità che rischiano la propria vita per la società ma che almeno vorrebbero, legittimamente, preservare i loro figli, i loro genitori anziani, i loro congiunti dal virus”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità della Campania.

Rivolgo un appello al presidente della Regione De Luca affinché si faccia promotore di un’interlocuzione con le associazioni alberghiere o con i sindacati dei Bed and Breakfast al fine di stipulare protocolli d’intesa e mettere a disposizione del personale sanitario che ne faccia richiesta, per esigenze operative inderogabili e per ragioni di tutela, strutture deputate ad ospitare chi è in prima linea nei nostri ospedali”, spiega Beneduce.

Certi ritmi e certi rischi non sono più sostenibili. I turni sono diventati infiniti per i nostri operatori ma loro non si risparmiano. Lo Stato però faccia la sua parte fino in fondo, fornendo tutte le garanzie idonee a far proseguire in sicurezza e serenamente il lavoro dei nostri medici, infermieri ed operatori socio sanitari”, conclude la consigliera azzurra.