TRIONFO SFUMATO: BELLIZZI SI ARRENDE CONTRO AGROPOLI 63-79. SCANNAPIECO: "SONO MOLTO DELUSO, ABBIAMO DIMOSTRATO POCA VOGLIA DI VINCERE"

letto 112 volte
1-dsc-2237.jpg

Si interrompe sul più bello il sogno del Semprefarmacia.it Basket Bellizzi di conquistare la Coppa Campania. I gialloblu si arrendono in finale al New Basket Agropoli. Davanti al pubblico amico e nel proprio palazzetto, i delfini si impongono 63-79 e conquistano il trofeo dedicato ad Alfredo Bobbio.

La sconfitta per Bellizzi arriva al termine di una prestazione non all’altezza delle aspettative. Dopo un primo quarto equilibrato, chiuso in vantaggio 18-15, la squadra di coach Nino Sanfilippo non è riuscita a sostenere i ritmi imposti dai padroni di casa. I canestri di Tsonkov, miglior marcatore con 30 punti messi a referto, hanno contribuito a spaccare la partita. Il 10-23 fatto registrare dai biancoazzurri nei secondi 10’, ha indirizzato in maniera irreversibile l’esito della contesa. Nella seconda parte di gara, Di Mauro e compagni non hanno trovato la reazione attesa. Nel terzo quarto, infatti, Agropoli ha addirittura incrementato il vantaggio, arrivando all’ultima interruzione avanti di 16 lunghezze (40-56). L’ultimo periodo non è bastato a Bellizzi per riuscire a ribaltare le sorti del match. La sirena finale ha decretato il successo di Spinelli e compagni con il punteggio di 63-79 ed ha assegnato il trofeo alla squadra allenata da coach Ortenzi.

Il club caro al presidente Pellegrino ha trovato un motivo di soddisfazione nel riconoscimento conferito a Luigi Spera. Al termine della partita, infatti, il giovane playmaker gialloblu è stato premiato come miglior atleta under della competizione. Un attestato importante, una gratificazione sia per il ragazzo che per la società, sempre attenta alla valorizzazione dei propri giovani.

Le dichiarazioni del Dg Fabio Scannapieco

Ovvia la delusione in casa gialloblu, per un trofeo sfumato sul filo di lana. Tutta l’amarezza è racchiusa nelle parole del Dg gialloblu Fabio Scannapieco: «Resta tanto amaro in bocca dopo questa sconfitta. In verità, abbiamo approcciato male l’intera due-giorni di Agropoli. Ci è andata bene sabato, quando abbiamo trovato un ultimo quarto buono che ci ha permesso di vincere la semifinale. In finale, invece, l’atteggiamento è stato molto negativo. Non sono soddisfatto assolutamente, specie per la poca voglia di vincere che la squadra ha messo in campo. Onore e merito ad Agropoli, ovviamente, che ha voluto più di noi questo trionfo. Noi siamo andati lì quasi in gita e questa è una cosa che non ci possiamo permettere nelle prossime partite».

Il Dg chiede quindi un rapido cambio di rotta in vista della post-season: «Ora arrivano le partite importanti. Se questo sarà l’atteggiamento, contro avversari di grande spessore, difficilmente riusciremo a fare qualcosa di buono. C’è bisogno di fare quadrato, di comprendere davvero qual è il nostro potenziale e quale può essere un obiettivo realistico per questi spareggi promozione. Se vogliamo dire la nostra nei play-off, dobbiamo assolutamente cambiare registro». 

IL TABELLINO 

BASKET BELLIZZI

Spera 8, Malalu 15, Iannicelli, Stonkus, Barrella, Di Mauro 3, Filippi 5, Sconza N.E., Kupchak 2, Trapani 16, Esposito 14.

Coach: Antonino Sanfilippo. 

NEW BASKET AGROPOLI

Spinelli 12, Caridà 15, Sakalas 2, Lepre 3, Tsonkov 30, Borrelli 7, Popov 10, Farese, Bertolini N.E., Maselli N.E.

Coach: Leonardo Ortenzi. 

PARZIALI: 18-15 (18-15); 28-38 (10-23); 40-56 (12-18); 63-79 (23-23).